Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookie.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Maggiori informazioni"

masthead home

seminario yoga estivo 2018

Abhyāsa e Vairāgya secondo Patañjali.

CLASSIFICAZIONE E COSTRUZIONE DELLE SEQUENZE YOGA

 

Condotto da Gianfranco Del Moro e Marco Passavanti.

Con una lezione di Federico Squarcini.

 

29 giugno- 3 luglio 2018

Fanano, Sestola (MO)

 

Il seminario è rivolto, oltre che agli studenti del I anno del Corso di Formazione Insegnanti AYCO, anche ad ogni persona, insegnante o studente di yoga, interessata ai temi che vi saranno sviluppati. È riconosciuto YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) ai fini della formazione continua professionale degli insegnanti yoga, per un totale di 43 ore.

L’obiettivo del seminario è di trasmettere i fondamenti della costruzione delle sequenze di āsana, della classificazione e organizzazione delle posizioni attraverso lo studio teorico e una parte di “laboratorio” in cui gli stessi partecipanti si dedicheranno alla costruzione e conduzione delle pratiche. Sarà inoltre approfondito lo studio degli Yoga-sūtra di Patañjali, in particolare dei fattori di abhyāsa e vairāgya, attraverso l’analisi approfondita del testo.

Durante il 3° giorno di seminario (1° luglio, dalle 11.00 alle 16.00), il Prof. Federico Squarcini terrà una lezione sul tema: “L’io come figura. Tra ‘materia’, ‘spirito’ e linguaggio nell’India classica”.

 

 

 

PROGRAMMA

 

Abhyāsa e Vairāgya secondo Patañjali

Il primo capitolo dello Yoga-sūtra di Patañjali si divide in due parti: il sāṃkhya yoga e il bhakti yoga. Durante questa settimana, sarà analizzata in modo dettagliato la prima parte di questo insegnamento, dedicando particolare attenzione ai due fattori che Patañjali pone come fondamentali alla realizzazione dello yoga, inteso come citta-vṛtti-nirodha. L’analisi consiste in una traduzione parola per parola, in un conciso commento, nello sviluppo del commento e nella recitazione del testo sanscrito.

Classificazione e costruzione delle sequenze

Esistono diversi modi di classificare e organizzare le posizioni di yoga. I testi antichi propongono una lista di posizioni con la loro descrizione e funzione e l’insegnamento trasmessoci (Viniyoga) suggerisce parecchi modi di organizzare e classificare le posizioni al fine di meglio comprendere la natura e la funzione di ognuna di esse. Peraltro, ogni posizione trova la sua piena dimensione solo nella misura in cui si integra in modo corretto in un tutto ben ordinato: la sequenza di āsana. Il modo in cui gli āsana si preparano, si addizionano e si compensano determina l’armonia e l’efficacia della sequenza. L’equilibrio dell’insieme risponde a precise regole la cui corretta applicazione necessita di un certo savoir-faire.

Questo seminario ha per obiettivo di approfondire questa esperienza a partire dalle posizioni, dalla loro classificazione e dalle leggi di costruzione della sequenza.

Una parte del seminario sarà dedicato alla costruzione e alla guida di sequenze di āsana (e prāṇāyāma) da parte degli stessi partecipanti. Le pratiche di yoga saranno poi analizzate, commentate e corrette.

L’io come figura. Tra ‘materia’, ‘spirito’ e linguaggio nell’India classica.

1° luglio 2018, dalle 11.00 alle 16.00

A partire da alcuni passi della Bhagavadgītā, in questo intervento il prof. Squarcini metterà a fuoco i rapporti che legano fra loro la coppia ‘materia/spirito’ e il linguaggio, con lo scopo di tracciare una breve genealogia dell’idea per cui l'‘io’ altro non è se non figura ritagliata con la parola dall'indiviso dominio della ‘materia’. Una volta ritagliata, la figura dell’‘io’ è poi issata al rango di ‘spirito’ mediante la reiterazione discorsiva. Siffatta genealogia si snoderà attraverso l’esame di alcuni esempi da diversi testi sanscriti in modo da mostrare quanto netta fosse la consapevolezza dei loro autori circa la consistenza imagologica della ‘soggettività’.

DATE E ORARI

29 giugno- 3 luglio 2018

Il seminario inizia alle 11.00 del 29 giugno e termina alle 16.00 del 3 luglio (pranzo compreso). È raccomandabile arrivare già dal 28 giugno (l'alloggio della notte 28-29 giugno è compresa nel costo complessivo).

Venire muniti di tappetino e cuscino personali.

SEDE

Il seminario si terrà presso la Fattoria Il Sentiero, un casale interamente ristrutturato con gusto ed armonia immerso tra i boschi dell'Appennino Modenese, ai piedi del Monte Cimone, area che fa parte del Parco Regionale del Frignano. Un luogo perfetto per la pratica e la condivisione.

Fattoria Il Sentiero - Via Ca’ Nicolò 120 – 41021 Fanano (Modena)

http://www.fattoriailsentiero.com - Contatti: Loris Barbieri • Tel. +393483002130 • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come arrivare

In treno: si può raggiungere Porretta Terme da Bologna Centrale (impiega poco più di un'ora) o da Pistoia (impiega poco meno di un'ora). Si può prendere accordi con Loris (il responsabile della fattoria) per essere prelevati/riportati alla stazione di Porretta Terme.

In auto: da sud uscita autostrada Pistoia, seguire poi indicazioni Porretta Terme, Sestola e poi Fanano; da nord: uscita autostrada a Bologna o a Modena, seguire poi indicazioni Sestola o Fanano

Per ulteriori informazioni contattare Ayco o il 329 0292 488


La locationdel seminario