Questo sito non utilizza cookies a scopo di tracciamento o di profilazione. L'utilizzo dei cookies ha fini strettamente tecnici. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookie.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Maggiori informazioni"

sl 1

Riconosciuto come Formazione Continua da Y.A.N.I.

(Yoga Associazione Nazionale Insegnanti)

  • 3 anni di Formazione Continua o possibilità di percorsi personalizzati

  • Insegnamento Viniyoga teorico e pratico

  • Studio dei testi classici

  • Meditazione di consapevolezza (Vipassanā)

 

postformazione 1

 

LA POST-FORMAZIONE AYCO

Dall’esperienza nella Formazione Insegnanti, sin dal 2007 AYCO ha attivato i corsi di Post-Formazione, sempre ispirata agli insegnamenti di T. Krishnamacharya e, attraverso il Viniyoga, di suo figlio T.K.V. Desikachar, con l’obiettivo di arricchire le abilità, le competenze e le conoscenze degli insegnanti, approfondire lo studio e la pratica maturata durante la Formazione e di stimolare il confronto continuo sia nel gruppo che con i docenti del corso.

Il percorso formativo AYCO ha valore di corso di aggiornamento professionale e al termine dei 3 anni si otterrà l'attestato di Post-Formazione AYCO, riconosciuto dalla YANI, per un totale di 52 ore annuo (minimo ore per conseguimento attestazione 39 ore) a cui si aggiungono 23 ore di seminario intensivo (3 giorni) il secondo e terzo anno.

E' possibile anche scegliere di partecipare a una singola annualità o singoli seminari.

A CHI SI RIVOLGE

Un percorso di Post-Formazione è diventato oggi imprescindibile per gli insegnanti yoga ai fini dell’aggiornamento professionale annuale come previsto dalla dalla norma UNI (dic. 2016) e dalla YANI (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) che prevedono un minimo di 32 ore annue di formazione continua, obbligatorie per tutti i soci a partire dal 2018.

IL PROGRAMMA

In linea con i 4 anni di Formazione, gli insegnamenti di Viniyoga affronteranno lo studio di:

  • Yoga-sūtra di Patañjali (3° e 4° pāda).

  • Confronto con altri importanti testi di riferimento come Haṭha-Yoga-Pradīpikā, Yogarahasya e Yogayājñavalkya Saṃhitā.

  • Studio e pratica delle posizioni viśeṣa (Tabella B) e revisione e approfondimento delle posizioni sāmānya (Tabella A).

Per quanto riguarda la meditazione di consapevolezza (vipassanā), la pratica di meditazione seduta e camminata costituirà la base per poter affrontare temi del nostro vivere quotidiano alla luce degli insegnamenti della tradizione buddhista.

I SEMINARI E GLI INTENSIVI

La Post-Formazione AYCO è organizzata in:

  • 4 Seminari nel fine settimana ogni anno

  • 2 Intensivi di tre giorni (venerdì-domenica) nel 2° e 3° anno di corso.

I 4 seminari annuali si tengono presso la sede AYCO di Roma (sabato e domenica) e sviluppano il programma del corso attraverso gli insegnamenti sui testi classici, lo studio e pratica delle posizioni, del prāṇāyāma, della meditazione.

I due seminari intensivi (ven-dom) del 2° e 3° anno saranno dedicati all’approfondimento di temi specifici come lo yoga individuale e la meditazione individuale. Durante questi intensivi saranno proposte inoltre lunghe pratiche di āsana e prāṇāyāma.

I DOCENTI

Sample image

Gianfranco Del Moro

È presidente di AYCO, associazione in cui insegna Viniyoga e Vipassanā, e Direttore della Scuola di Formazione Insegnanti Yoga nelle sedi di Roma e Treviso. Insegnante formatore dal 2003, ha studiato e praticato con Vimala Thakar, T.K.V. Desikachar, A.G. Mohan, Claude Maréchal, Corrado Pensa, Ajahn Sumedho, Ajahn Sucitto, John Peacock, Christina Feldman, Akincano Marc Weber, Stephen Batchelor e altri. Giornalista pubblicista, è Direttore Responsabile di Percorsi Yoga, rivista dell'Associazione Nazionale Insegnanti Yoga (YANI).

Sample image

Marco Passavanti

Insegnante formatore di AYCO. Parallelo alla formazione di insegnante di yoga ha coltivato negli anni lo studio accademico delle culture asiatiche. È dottore di ricerca in Civiltà, società ed economia del subcontinente indiano presso l’Università ‘La Sapienza’ di Roma. La sua principale area di ricerca comprende le tradizioni yogiche del buddhismo indo-tibetano. Oltre a diversi studi e monografie di carattere specialistico, ha curato la traduzione italiana di numerosi testi sul buddhismo e sullo yoga, tra cui lo Yoga-Makaranda di T. Krishnamacharya («Il nettare dello yoga», Astrolabio Ubaldini, 2013) e «Roots of Yoga» a cura di James Mallinson e Mark Singleton (Penguin Books 2017, in corso di pubblicazione).

SEDE

AYCO, Via Orazio Vecchi 55, 00124 Roma

 

Ricevi tutte le informazioni sulla tua email

 

postformazione 2

Cosa intendiamo con la parola consapevolezza? Intendiamo la pura attenzione silenziosa e non giudicante presente nel momento presente. E contemplare il corpo e la mente vuol dire osservare con questa attenzione le sensazioni fisiche, l’avvicendarsi di attrazione e repulsione nella nostra mente, il succedersi di emozioni e stati d’animo; vuol dire osservare i pensieri e le immagini che accompagnano gli stati d’animo.

Corrado Pensa da Il Silenzio tra Due Onde